Strumenti personali
Logotipo di UniBa

Sezioni

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui:HomeStudentiSegreterie studentiSegreterie amministrativeInterruzione degli studi

Interruzione degli studi

Interruzione degli studi 

A seguito dell’abolizione dell’istituto della decadenza dalla qualità di studente dopo otto anni di inattività scolastica, è possibile riprendere gli studi, previa ricognizione della carriera e versamento delle relative tasse e contributi dovuti. 

Tale opportunità è consentita anche in presenza di atto formale di cessazione dagli studi (Rinuncia agli Studi).

Rinuncia agli Studi 

La rinuncia agli studi è un atto formale con il quale lo studente interrompe unilateralmente il proprio rapporto con l’Università. Comporta, per il richiedente, la perdita dello status di studente, ma non preclude la facoltà di immatricolarsi nuovamente a qualsiasi Corso di laurea. 

Non essendo possibile essere iscritti contemporaneamente in due Atenei (RAD art.27 comma 9) è necessario rinunciare agli studi prima di immatricolarsi a nuovo corso di laurea. 

Lo studente che intende rinunciare espressamente al proseguimento degli studi intrapresi (se in regola con la posizione amministrativa ai sensi del Regolamento sulla contribuzione studentesca dell’anno di riferimento) deve presentare dichiarazione redatta su apposito modulo in marca da bollo da 16,00.

La dichiarazione di rinuncia, recante la firma leggibile del medesimo, corredata dall’eventuale libretto d’iscrizione e degli eventuali libretti di tirocinio, deve essere presentata dal diretto interessato allo sportello dell’Unità Operativa di riferimento (ex Segreteria studenti). Qualora venga inviata per posta, dovrà contenere in allegato copia controfirmata del documento personale di riconoscimento. 

La segreteria provvederà alla chiusura della carriera su Esse3. Eventuale STUDENT CARD (se in possesso) sarà disattivata. 

Allo studente rinunciatario possono essere rilasciati certificati relativi alla carriera universitaria precedentemente percorsa, con indicazione dell’avvenuta rinuncia agli studi, previo presentazione di apposita richiesta corredata da attestazione di versamento effettuato sul c/c postale n.8706 (Università degli Studi di Bari) di 2,00 per ogni certificato. 

Lo studente rinunciatario non ha diritto alla restituzione delle tasse versate salvo quanto previsto dal vigente regolamento sulla contribuzione studentesca vigente. 

Sospensione degli Studi

A norma dell’art. 142 del Testo Unico delle Leggi sull’Istruzione Superiore, è vietata l’iscrizione contemporanea a più di un corso di studi della stessa o di altra università. 

Ai sensi dell’art.27, commi 9-10 del Regolamento Didattico di Ateneo in vigore presso questa Università, lo studente iscritto ad un corso di laurea o di laurea magistrale può chiedere la sospensione temporanea degli studi per uno o più anni accademici (istanza in bollo vigente da produrre alla segreteria di afferenza nei seguenti casi:

  1. lo studente che intende iscriversi a Corsi di Studio istituiti presso altre Università in regime di convenzione con Forze armate o di sicurezza, per le finalità formative proposte da queste ultime
  2. lo studente che intende iscriversi a Corsi di Studio all’estero;
  3. lo studente, già laureato ed iscritto ad altro Corso di Studio, che intende iscriversi ad una Scuola di Specializzazione, ad un Dottorato di Ricerca, ad un Master Universitario o ad un Corso di Perfezionamento che riconosce crediti in misura superiore a 30 CFU. Ove i crediti riconosciuti siano inferiori/pari a 30 CFU è necessario acquisire il parere del Consiglio di Corso di studio ai fini della contemporanea iscrizione. Per coloro che intendono iscriversi a corsi di perfezionamento di durata inferiore ad un anno, la struttura didattica competente, dopo aver esaminato la durata del corso e le frequenze richieste agli studenti, può stabilire, nel caso concreto, se la doppia iscrizione comporti o meno una effettiva incompatibilità;
  4. lo studente che intende partecipare ai percorsi di Tirocinio Formativo Attivo transitori. 

 

Nel periodo di sospensione lo studente non è tenuto al versamento di tasse e contributi; l’importo da versare, all’atto della ripresa degli studi, è stabilito dal Consiglio di Amministrazione. 

Alla ripresa degli studi lo studente è tenuto al pagamento della tassa di ricognizione di 65,00, per ogni anno accademico di sospensione. 

La sospensione deve obbligatoriamente essere richiesta prima dell’inizio dell’anno accademico salvo che per l’iscrizione a corsi per master che iniziano successivamente alla scadenza del termine di presentazione della domanda. In tale caso la sospensione deve essere richiesta contestualmente alla domanda di iscrizione al master stesso. Eventuale STUDENT CARD (se in possesso) sarà sospesa.

Pubblicato il: 13/10/2006  Ultima modifica: 22/07/2019